<data:blog.pageTitle/>

This Page

has moved to a new address:

http://15zen.net

Sorry for the inconvenience…

Redirection provided by Blogger to WordPress Migration Service
Vivi Zen: 7 Consigli per Trasformare le Cattive Abitudini in Buone Abitudini

giovedì 25 marzo 2010

 

7 Consigli per Trasformare le Cattive Abitudini in Buone Abitudini

Smettere di fumare è chiaramente una delle imprese più difficili da riuscire a portare a termine. Personalmente ho fallito per sei volte prima di avere successo al settimo tentativo.

Ogni volta che mi convincevo di smettere e poi ricominciavo mi sentivo inevitabilmente in colpa, debole e totalmente insicuro di poter essere in grado di superare ostacoli così ardui.

Ma guardandomi indietro mi rendo conto che ogni tentativo fallito mi ha insegnato qualcosa sugli errori che commettevo.

Così, al settimo tentativo, ce l’ho messa tutta e ho cercato di fare tesoro dei motivi alla base dei precedenti insuccessi. Ho provato a mettere in atto una strategia ed ha funzionato.

Ora credo che quello che ho imparato in quella circostanza possa essere efficacemente applicato per modificare altre cattive abitudini, l’importante è riuscire ad individuare dei princìpi e lavorarci un po’ su con un certo impegno.

Nessuna ricetta miracolosa, quindi, solo alcuni suggerimenti “strategici” che con me hanno funzionato. Se vuoi eliminare una cattiva abitudine, prova ad impostare un piano basato su questi punti, così da essere preparato per il cambiamento ed avere più chance di successo.

1. Per ciascuna abitudine, individua la causa scatenante. Quali sono le situazioni che normalmente ti mettono in condizione di fumare (svegliarti al mattino, bere un caffè, meeting stressanti, uscire con gli amici, guidare, bere alcol)? Individuale tutti, per ciascuna abitudine.

2. Per ciascuna singola causa scatenante, individua una buona abitudine che prenderà il posto della cattiva abitudine. Quando ti sveglierai al mattino, quale sarà la cosa che farai invece di fumare? Cosa farai quando sarai stressato? E quando guiderai? Puoi sostituire la sigaretta, o un’altra cattiva abitudine, con l’attività fisica, con la meditazione, con dei respiri profondi, con una telefonata a un amico o con tutto ciò che (di sano) può venirti in mente.
Appena ti svegli, per esempio, invece di fumare, puoi fare un po’ di stretching o bere un tè leggendo un libro. Se sul lavoro ti senti stressato, invece che uscire fuori ed accendere la sigaretta, prova a fare dieci respiri lenti e profondi.

3. Per almeno un mese, concentrati sulle azioni sostitutive. Ciò significa che, ogni volta che si manifestino le cause scatenanti delle cattive abitudini, tu immediamente devi sforzarti a mettere in pratica la buona abitudine sostitutiva di quella cattiva. Più riuscirai ad agire coerentemente con questo impegno, più rapidamente sarai in grado di eliminare la cattiva abitudine. Prova ad applicarti e se, per qualche motivo, cedi alla tentazione della vecchia e cattiva abitudine, ricomincia da capo e prolunga il periodo di un ulteriore mese, cercando di essere più determinato da quel punto in avanti.

4. Almeno per un pò, per rendere meno arduo il tuo compito, cerca di evitare alcune di quelle situazioni in cui normalmente sei portato a bere e a fumare.Se normalmente bevi quando esci con gli amici, prova a prendere in considerazione l’idea di non uscire per un po’. Se in genere esci dal tuo ufficio con i colleghi per andare a fumare, cerca di evitare di andare fuori con loro.

Questo principio di base puoi applicarlo a ciascuna cattiva abitudine – ci sono sempre delle situazioni particolari che possono indurci in tentazione. All’inizio prova ad eliminarle del tutto, proverai ad affrontarle di nuovo in seguito quando sarai più preparato e consapevole che stai per raggiungere il tuo obiettivo.

5. Cerca di comprendere che quando avverti l’urgenza, il desiderio forte ed impellente di bere o fumare, questo impulso non durerà a lungo e svanirà dopo pochi minuti. Impulsi di questo tipo arrivano come delle onde: se sei capace di non farti travolgere, dopo un istante sono già passati. Individua dei piccoli rimedi per affrontare urgenze simili – prova ad inspirare profondamente, masticare un chewing-gum, fare una breve passeggiata, chiamare un amico che possa aiutarti.

6. Cerca supporto. Comunica chiaramente alla tua famiglia e ai tuoi amici che intendi smettere di bere o di fumare. Chiedi loro di aiutarti, anche semplicemente non offrendoti alcol o sigarette. Se trasmetti loro il tuo intento con determinazione, faranno certamente molto per aiutarti, se davvero ti vogliono bene.

7. Mantieni un atteggiamento positivo! Certamente ti verranno in mente dei pensieri negativi, sentirai che stai per cedere. Cerca di allontanare questi pensieri e sostituiscili con una buona dose di ottimismo. Prova a pensare che il risultato finale, come smettere di fumare, sarà una ricompensa in termini di salute ben maggiore dell’effimero piacere di una sigaretta.

Consiglio extra: se fallisci, non arrenderti. Io sono riuscito a smettere di fumare al settimo tentativo. Ogni fallimento mi ha insegnato qualcosa. Prova anche tu a capire qual’è stata la causa principale dell’insuccesso e traine un insegnamento per il tentativo successivo. Mantieni un atteggiamento positivo e continua a provare. Alla fine ce la farai!

Fabio

Etichette: , , ,






<< Home page

This page is powered by Blogger. Isn't yours?

Iscriviti a Post [Atom]