<data:blog.pageTitle/>

This Page

has moved to a new address:

http://15zen.net

Sorry for the inconvenience…

Redirection provided by Blogger to WordPress Migration Service
Vivi Zen: Le 10 Regole d’Oro per Parlare in Pubblico Senza Ansia

martedì 25 febbraio 2014

 

Le 10 Regole d’Oro per Parlare in Pubblico Senza Ansia

“Ci sono due categorie di oratori: quelli che provano ansia e quelli che mentono”Mark Twain.

La paura e l’ansia di parlare in pubblico, anche davanti a poche persone, sono decisamente una forte fonte di preoccupazione per molte persone.

Molte più persone di quanto normalmente si pensi temono di dover parlare in pubblico e lo temono quasi più della loro stessa morte: lo so, è difficile da credere, ma le cose stanno proprio così.

Per tutti, anche per me e magari per te.

La citazione di apertura, a questo proposito, ci conferma che questa paura di parlare in pubblico ha origini antiche.

Infatti, se ne parlava già Mark Twain nella seconda metà dell’800, allora vuol dire che, ad oggi, sono almeno centocinquanta anni che le persone temono di non riuscire a portare a termine un discorso davanti agli altri.

O anche, magari, temono di non riuscire a fare con successo un semplice intervento in pubblico senza emozionarsi.

Senza arrossire, senza commettere errori, senza bloccarsi, senza rivelare le proprie debolezze.

O addirittura le paure peggiori, le più paralizzanti: fare scena muta ed essere derisi dalle altre persone davanti a tutti.

Ti è mai capitato?

Si può avere talmente tanta paura e ansia di parlare in pubblico da sviluppare una vera e propria fobia, con sintomi simili ai cosiddetti attacchi di panico.

Ma è giusto lasciarsi condizionare così pesantemente dalla paura di parlare in pubblico?
È giustificato nutrire una ansia così profonda e forte di fare una brutta figura e temere il giudizio altrui?

È accettabile rinunciare a cogliere tutte le opportunità che l’universo ti dischiude davanti solo per paura di fare una brutta figura a parlare in pubblico ed esprimere il tuo messaggio, il tuo punto di vista?

Una esistenza piena e realizzata va vissuta, goduta e assaporata attimo per attimo, sensazione per sensazione, evento per evento.

E come ci sono attimi, sensazioni ed eventi più dolci, così ce ne possono essere anche di più “amari”.

Ma l’amarezza, di per sé, non è sinonimo di “velenosità”: così come il gusto amaro serve a segnalarci un pericolo potenziale (in natura, più una sostanza è “velenosa” e più ha un sapore tendenzialmente amarognolo… ma questo non significa che bisogna evitare assolutamente ogni contatto con livelli più lievi e non pericolosi).

Una mandorla non è il cianuro.

E allora, se non è giusto vivere una vita inferiore alle proprie aspettative solo per la paura di parlare davanti alle altre persone, allora sarà opportuno trovare consigli, trucchi, strategie utili per riuscire a superare questa ansia che prende al solo pensiero di fare del public speaking.

Per fortuna questi consigli utili ci sono: eccoti di seguito almeno dieci ottimi motivi per smettere di avere paura a parlare davanti agli altri e iniziare a trasmettere il tuo messaggio e vivere la vita che vuoi.

Se ti riconosci, anche solo in parte, in quello che abbiamo detto finora, allora non perdere altro tempo prezioso (come insegna Leo Babauta, il tempo è la nostra risorsa più preziosa): devi fare tesoro delle Dieci regole d’oro per parlare in pubblico senza ansia.

1. Riconosci la giusta importanza al tuo messaggio

Riconoscere la giusta importanza al tuo messaggio significa che non devi esagerare né in un senso né nell’altro.

Non devi sminuire troppo i tuoi pensieri e quello che puoi dare e trasmettere agli altri e allo stesso tempo non devi neppure pensare che quello che puoi dare loro sia la Salvezza con la “S” maiuscola.

Nel primo caso l’eccessiva umiltà di impedirà di prendere la parola. Facendoti perdere occasioni importanti.

Nel secondo caso, l’eccessiva importanza che attribuisci a te stesso e al tuo messaggio ti caricherebbe di ansie eccessive.

2. Non sei il primo né l’ultimo ad avere paura di parlare in pubblico

Il mondo là fuori è stato, è, e sarà sempre pieno di persone nella tua stessa situazione quindi inutile abbatterti.

Il fatto che ogni giorno molte persone cambiano la loro attitudine nei confronti del parlare in pubblico dimostra che è possibile farcela a superare l’ansia di non riuscire.

3. Un minimo di ansia è comunque salutare

In ogni aspetto della vita, avere almeno un minimo di ansia, di paura, di stress è salutare perchè ci impedisce di fare il classico passo più lungo della gamba. Bisogna solo imparare a minimizzare questi livelli a quantità accettabili, ragionevoli e conviverci.

4. Conosci il tuo “materiale”

È scontato: più sei sicuro del fatto tuo, preparato sulla materia e più sei a tuo agio nel parlarne.

5. Esercitati 

Anche qui scopriamo l’acqua calda: più ti alleni a parlare in pubblico e più migliori.

E migliorando, si abbassa la paura di fare brutte figure.

6. Presentati sempre in ordine

Essere in ordine significa riposato dal punto di vista del sonno, pulito e curato dal punto di vista fisico e possibilmente anche in forma dal punto di vista atletico (per una maggiore sicurezza a livello personale e brillantezza livello mentale).

7. Corretta idratazione e alimentazione 

È importante dare attenzione a quello che si mangia e si beve prima e durante un intervento in pubblico soprattutto per non avere sete, bocca secca o fastidi a livello intestinale che possono solo rafforzare le tue paure e le tue ansie.

8. Usa la respirazione per calmarti

Il metodo più semplice e più efficace per calmarti dal nervosismo eccessivo è respirare profondamente prima di fare il proprio intervento o discorso.

9. Non pensare mai al peggio

È sempre dannatamente controproducente pensare al peggio, il cosiddetto “worst case scenario”.

Il rischio è che si avveri: come una profezia, se ti aspetti che le cose vadano male, allora ti comporterai in modo che vadano davvero male.

Ma se, disgraziatamente, ti aspetti il peggio possibile, allora il tuo comportamento seguirà proprio queste direttive.

In realtà, è solo frutto di fantasie morbose perché le persone non entrano in relazione con te solo ed esclusivamente per farti fare brutta figura o la peggiore figura possibile nella storia.

Sono solo “castelli in aria” ma se li assecondi allora possono diventare pericolosi perché gli dai la possibilità di divenire reali.

10. Lascia tutto il mondo fuori

Quando ti trovi a dover parlare davanti agli altri vivi il momento e non lasciarti condizionare negativamente da tutto il resto che in quel momento non c’entra.

La fame nel mondo, le rate del mutuo, l’esame tra due settimane, la squadra del cuore che non vince, il litigio con la persona cara… in questo momento non puoi fare nulla per risolverli.

Ma soprattutto: dovresti occupartene?

E se sì, dovresti occupartene proprio ora?

No, perché se è così allora sei nel posto sbagliato.

Se invece non è così, allora sono questi pensieri ad essere nel momento sbagliato.

Questo è il decalogo per affrontare la tua ansia di parlare in pubblico, per superarla e per riuscire così a vivere al massimo la tua vita, cogliendo sempre tutte le opportunità che l’esistenza ti riserva lungo il cammino.

Inizia ora, non procrastinare, non rimandare più.

fai sentire la tua voce ora!

Etichette: , , ,






<< Home page

This page is powered by Blogger. Isn't yours?

Iscriviti a Post [Atom]